Trip report: 3° Corso UNIPOSMS di Formazione in Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza

3° Corso UNIPOSMS di Formazione in Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Salerno, 8-9-10 ottobre / 5-6-7 novembre 2018

Gabriele Tridenti e Metella Dei

Come nel 2016 e nel 2017, anche quest’anno la stagione didattica della SIGIA si è conclusa sul Golfo di Salerno, in vista della Costiera Amalfitana.

L’Università Popolare Scuola Medica Salernitana – UNIPOSMS, in cooperazione con la SIGIA grazie all’impegno costante dell’amico Domenico Cubicciotto e di Metella Dei, ha organizzato il 3° Corso di Formazione in Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza, con la  partecipazione di 25 colleghi- discenti. .

Articolato in due tridui spalmati tra ottobre e novembre, l’evento è stato ospitato tra le sempre accoglienti mura dell’Istituto Santa Caterina da Siena – Amendola, che anche quest’anno ha messo a disposizione dei corsisti l’aula magna nonché la sala da pranzo e l’impegno di professori e studenti  della sezione alberghiera.

Se UNIPOSMS e SIGIA si sono occupate dei contenuti scientifici dell’evento, i ragazzi del “Santa Caterina –Amendola”  hanno provveduto al catering cucinando torte salate, focacce, panzerotti e dolci tipici della tradizione salernitana e meridionale, serviti tutti in impeccabile “divisa” da grande banchetto.

In questa atmosfera di grande cordialità,  nei due tridui che si sono succeduti hanno portato il loro contribuito tutti i membri del Direttivo SIGIA, coadiuvati da altri amici – colleghi, salernitani e non, che condividono l’interesse verso la Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Caratteristica di questo evento è l’intento di introdurre ai temi più significativi di questa subspecialità; per questo il corso è organizzato per un piccolo gruppo di discenti con una metodologia in gran parte attiva e svolto curando l’interscambio continuo tra relatori e partecipanti, che si confrontano  in modo dialogico, senza barriere accademiche.

Il corso è stato inaugurato dal Dott Giuseppe Lauriello, che ha fatto una prolusione di impronta  storica sulla considerazione che i medici della  Scuola  Salernitana avevano per  le donne.

I lavori più propriamente scientifici sono stati aperti dal Seminario di Endocrinologia Ginecologica condotto da Metella Dei, in cui sono state costruite insieme ai discenti le linee di funzionamento dall’asse ipotalamo- ipofisi ovaio, dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, della regolazione funzionale di prolattina ed ormoni tiroidei, per concludere con i principali ormoni metabolici e l’asse intestino-cervello. Incastonata in questa giornata la lectio magistralis della Prof.ssa Bruni ha ricapitolato le varie opzioni di terapie ormonali in Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

La seconda giornata del triduo ottobrino è stata dedicata alle alterazioni mestruali, sia come inquadramento clinico che come diagnostica, lavorando anche su alcuni casi clinici.  Hanno partecipato  Metella Dei, Anna Maria Fulghesu, Alfonsa Pizzo, Salvatore Ronzini e Claudio Pecorella, che ha approfondito la problematica del deficit nutrizionale nelle atlete.

La prima parte del corso è stata poi conclusa da Francesca Messina, che ha condotto un workshop su precocità e ritardi puberali.

A novembre il corso è poi ripreso con Metella Dei e Floriana di Maggio, che hanno condotto una sessione interattiva dedicata alla  visita ginecologica nell’infanzia con un ampia carrellata sulla patologia vulvo-vaginale, trattandone gli aspetti dermatologici, infiammatori e malformativi che si manifestano prima della pubertà.

Gabriele Tridenti ha poi condotto una sessione sul dolore pelvico, considerando la dismenorrea, il dolore pelvico cronico e l’endometriosi. Di quest’ultima ha approfondito il come deve essere condotta la visita ginecologica ed i particolari aspetti ecografici. Maurizio Guida ha concluso la sessione parlando della clinica della PID.

Il secondo giorno del triduo è stato riservato alla diagnostica strumentale. Al mattino Gilda Di Paolo e Gabriele Tridenti hanno parlato delle applicazioni dell’ecografia in Ginecologia Infanto-Giovanile, con una prova pratica su due corsiste. Le colleghe si sono sottoposte ad una ecografia pelvica in diretta fornendo ad altri discenti una prima opportunità di familiarizzare con questa metodica.

Al pomeriggio Gilda Di Paolo e Domenico Cubicciotto hanno animato la sessione dedicata alle malattie sessualmente trasmesse in età adolescenziale, soffermandosi in particolare su screening, diagnosi e terapia dell’infezione da HPV. Sono state poi approfondite le indicazioni ed i limiti dell’esame colposcopio ed il pomeriggio si è concluso con un workshop per immagini sulle infezioni cervico-vaginali e la patologia dermatologica vulvare.

L’ultimo giorno di corso è stato dedicato ad alcune competenze particolari. Maria Chiara Lucchetti, chirurga pediatra dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma ha parlato di clinica, diagnostica e terapia chirurgica delle masse pelviche e delle neoplasie ginecologiche in infanzia e adolescenza, mentre Tiziano Motta, forte dell’esperienza del Policlinico di Milano, ha trattato diagnosi e terapia delle sindromi malformative utero-vaginali in età evolutiva.

Particolare attenzione è stata poi dedicata all’abuso sessuale, iniziando da un inquadramento su aspetti epidemiologici, indicatori e ripercussioni a distanza per proseguire con un approfondimento sulla semeiologia dell’abuso sessuale e delle varie diagnosi differenziali. Metella Dei ha poi condotto un lavoro di gruppo finale sulle nuove cartelle cliniche. La sessione si è conclusa con una presentazione, seguita da discussione, sugli aspetti medico-legali più frequenti nella pratica ginecologica infanto-giovanile, tenuta dal dott. Masellis

Il corso si è svolto con piacere anche da parte dei docenti e ha riscosso anche quest’anno un gradimento elevato da parte dei discenti che ci auguriamo davvero proseguano nel dedicarsi con interesse a questa disciplina. Arrivederci quindi a Salerno anche nell’Autunno 2019!

Gabriele Tridenti

Ostetrico-ginecologo all'Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, mi interesso da oltre 30 anni di Ginecologia infanto-giovanile. Sono il responsabile dell'ambulatorio dedicato della mia S.C., con una seduta di 10 pazienti alla settimana più le urgenze. Mi interesso principalmente di diagnostica ecografica, malformazioni genitali, ed aspetti medico-legali legati alla pratica ginecologica su minori.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo Nome, Cognome e indirizzo e-mail per iscriverti a questo Sito e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post, eventi, news.


Close Panel

Contattaci:

Sede legale

c/o SIGO
Società Italiana di Ostetricia e Ginecologia
Via dei Soldati 25 – 00186 Roma

info@sigia.it

Seguici:

Rimani in contatto: